Opening Hours : Lun/Ven 9:00-17:00 / Martedì 9:00-20:00 (o. continuato)

Allineatori Trasparenti Invisalign

Il sistema di aligner trasparenti Invisalign è stato ideato per digitalizzare il flusso di lavoro negli studi dentistici offrendo al contempo ai pazienti una soluzione pratica, che può ridurre i tempi di trattamento ben del 50% (con il cambio settimanale delle mascherine di contro al cambio bisettimanale) senza andare ad impattare sui rapporti sociali o sulle attività quotidiane del paziente.

Il funzionamento e le potenzialità della terapia con aligner trasparenti  ha nella digitalizzazione e nella predicibilità due dei suoi punti di forza principali. L’esperienza clinica e la ricerca hanno fornito gli strumenti necessari per poter affrontare con assoluta predicibilità il trattamento ortodontico in pazienti in crescita, mantenendo un approccio digitale e minimamente invasivo nei piccoli pazienti.

Invisalign, infatti, non prevede solo l’utilizzo di un materiale brevettato (SmartTrack) per realizzare aligner trasparenti, rimovibili e più confortevoli, ma introduce strumenti digitalizzati che sostituiscono ogni fase del processo.

A iniziare dalla diagnosi, che può essere effettuata tramite scansione intraorale 3D: lo scanner iTero sostituisce le impronte fornendo uno strumento diagnostico digitale preciso.

Avere una nuova visualizzazione in formato tridimensionale delle varie componenti coinvolte nel trattamento ortodontico è uno strumento nelle mani dell’ortodontista che non lascia più nulla al caso, ma tutto viene sottoposto ad attenta analisi.

La verifica e l’analisi più approfondita e automatica di una serie di valori diagnostici sono un valore aggiunto che consentono una diagnosi e un piano di trattamento decisamente più precisi e completi.

Grazie al software 3D ClinCheck è oggi possibile programmare e simulare ogni aspetto del trattamento ortodontico da realizzare.

La possibilità di eseguire una evoluzione del trattamento dall’inizio alla fine con estrema predicibilità e sempre in veste tridimensionale è di estremo aiuto all’operatore ed i risultati clinici visti nello sharing dei casi nelle varie presentazioni sono caratterizzati da una predicibilità di altissimo livello tecnologico e clinico.

La possibilità di prevedere e osservare in modo virtuale i possibili sviluppi della situazione clinica infatti permette di accostarsi in modi completamente nuovi al trattamento, soprattutto per alcune malocclusioni.

Questo approccio gratifica anche il paziente e ne aumenta la compliance; uno dei vantaggi più comunemente riferiti dai pazienti è l’essere coinvolti in un progetto che possono vedere prima di intraprenderlo. Come vedere il progetto di un edificio che verrà costruito in seguito.

L’esperienza clinica è quindi vissuta positivamente dai pazienti che apprezzano il comfort delle apparecchiature, più confortevoli da indossare e, naturalmente, il minimo impatto sull’estetica: queste sono apparecchiature che nella loro caratteristica essenziale riportano feedback tutti positivi perché non interferiscono con i rapporti sociali e con le complesse attività quotidiane.

Inoltre, nel caso dei pazienti in crescita un fattore da non trascurare è anche la riduzione dei rischi legati a una non perfetta igiene orale, che porterebbe, in caso di un approccio convenzionale, a uno stato di maggiore infiammazione.

Infine, la tecnologia consente una maggior precisione, grazie a un sistema interamente digitale che permette variazioni nell’ambito del decimo di mm, che manualmente sarebbero più complesse e richiederebbero più tempo.

Inoltre, per tutti i pazienti, ma soprattutto per quelli in crescita, il vantaggio numero uno è rappresentato da un apparecchio ortodontico anallergico e dalla totale assenza di metalli in bocca che convenzionalmente costituiscono un problema di non facile risoluzione.

ItalyEnglish